Mary’s Meals – I pasti di Maria

Mary’s Meals – I pasti di Maria

“Se mangio posso imparare”: il movimento che sta salvando migliaia di bambini

 Carissimi, torniamo a parlarvi di un’organizzazione umanitaria che sta facendo tanto, tantissimo: ad oggi sono infatti più di 1 milione e 200 mila bambini che andando a scuola hanno un pasto assicurato ogni giorno.Il pasto, che consiste in un piatto di riso, curry e vegetali, è fondamentale per permettere ai bambini di seguire le lezioni senza sentire il morso della fame. Per molti esso è l’unico pasto del giorno.
Mary’s Meals, l’organizzazione che sta davvero cambiando la vita a più di un milione di bambini

Questa organizzazione è Mary’s Mealsdi cui vi abbiamo già parlato, che è nata nel 2002 grazie a Magnus MacFarlane Barrow e alla sua famiglia. Il nome Mary’s Meals (letteralmente, I pasti di Maria) deriva proprio dalla Vergine Maria, perché come è visibile nel video che segue, tutto è iniziato a Medjugorje.

Dopo essere stato a Medjugorje e dopo aver visitato il Malawi durante una grave carestia, Magnus ha deciso di creare questa organizzazione.

Ognuno di questi pasti e’ il risultato di una serie di piccoli atti di amore che hanno creato una catena di persone in ogni angolo del mondo, come i volontari che hanno raccolto fondi e diffuso quello che stiamo facendo, i donatori che hanno deciso di donare, coloro che hanno pregato per il nostro lavoro, e certamente, l’esercito di volontari che nei paesi più poveri hanno cucinato e stanno cucinando per servire il cibo nelle loro comunità e scuole’”.

 

Mary’s Meals sta davvero cambiando la vita a migliaia di bambini.

Un pasto garantito significa infatti maggiore scolarizzazione, perché sono tanti i bambini che vanno a scuola sapendo che lì potranno mangiare, ma dove riceveranno anche un’educazione di base in grado di aiutarli ad uscire dalla povertà.

Purtroppo il lavoro da fare è ancora tanto: al mondo ci sono oltre 60 milioni di bambini che non vanno a scuola e che quindi non hanno nemmeno la sicurezza di un pasto completo al giorno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *